Valle d’Aosta Futura

  • Monte Bianco

La perfezione non esiste, siamo esseri imperfetti e la nostra imperfezione ci sprona a migliorare, ma per farlo ci vogliono volontà e impegno.

La grande differenza da coloro, donne e uomini, che con il loro impegno guidano e attuano il cambiamento. A monte dei prerequisiti fondamentali quali il valore umano, personale e professionale di ognuno di noi, deve esserci anche una certa disponibilità di tempo ed energia da dedicare al Bene Comune. Riteniamo che l’attuale grave contesto di crisi socio-economica epocale, unito all’assenza di una visione politica a breve-medio-lungo termine, non può che farci prendere coscienza dell’importanza del LAVORO e della COESIONE SOCIALE come temi centrali per giocare la partita vera del nostro futuro.

La forza di cambiare paradigma Valle D’Aosta Futura, Una proposta che punta ad una rigenerazione culturale e sociale che consenta di affrontare la crisi economica, l’aumento della povertà, la flessibilità lavorativa, lo sgretolamento del senso di comunità, le fragilità ambientali e territoriali, la banalizzazione della democrazia e della sovranità popolare.

Una proposta che crea le condizioni per garantire ai valdostani la soddisfazione dei bisogni materiali (casa, scuola, lavoro, servizi sanitari) ma che esprima anche e soprattutto una maggiore sensibilità verso i bisogni umani e relazionali delle persone:

  1. i metodi per operare le scelte strategiche e fondamentali della prossima legislatura da applicare in modo sistematico. La politica deve assicurare ai cittadini che opererà tenendo sempre conto: del bisogno e della domanda di sicurezza delle persone nel loro contesto territoriale, sanitario e lavorativo infrastrutturale e abitativo
  2. il bisogno di APPARTENENZA che deve essere generato da una sana e vera identità che poggi nella propria storia e cultura il contenuto di qualsivoglia iniziativa e contaminazione senza cadere nella deleteria imitazione e nel populismo
  3. il bisogno delle persone di auto-realizzarsi grazie alla società a cui appartengono attraverso l’istruzione, il lavoro, il benessere della propria famiglia, l’offerta culturale e sportiva. Una politica che agisca per la riconquista della sicurezza e della fiducia nel proprio futuro la convinta appartenenza ad una comunità locale, nazionale ed europea che riconosca e valorizzi ogni suo cittadino e le sue specificità, il diritto all’autorealizzazione e in ambito lavorativo, culturale e sportivo